Q

 

 

1) quc - sm. sing. caglio, sostanza acidula che si usa nella lavorazione del latte.

2) quc - agg. quatto | fa gi l quc = accovacciarsi.

quadrnu (quadrni) - sm. quaderno.

quadrda (quadrdi) - sf. solaio; sottotetto.

il vano sotto il tetto delle antiche case rurali con il pavimento in tavolato ben fatto (cfr. baltrsca); vi si mettevano castagne ad essiccare o altri frutti.

quadrga (quadrghi) (CA) - sf. come cadrga.

quadrl (quadri) - sm. mattone in laterizio per costruzioni: quadrl furt = mattone forato.

quadrelda (quadreldi) - sf. tramezzo, parete divisoria fatta con mattoni forati.

quadrt (CA) - quadrt (CH) - sm. quadretto: quadrnu a quadrt = quaderno a quadretti (dim. di qudru).

qudru (1: qudri, qudra-qudri; 2: qudri) - 1. agg. quadro, quadrato; quadrangolare, squadrato. 2. sm. quadro, tela, opera pittorica || dim. quadrt (CA) - quadrt (CH) - cfr. quadrt || qudri sm. pl. seme di quadri nel gioco delle carte.

quagi (mi qugi, quagit) - 1. intr. cagliare. 2. tr. far cagliare, eseguire tutte le operazioni relative alla lavorazione del latte per ottenere burro e formaggio.

quagida (quagidi) - sf. 1. cagliata. 2. preparazione della cagliata; completa lavorazione del latte.

Nelle latterie turnarie di paese la quagida era giornaliera, come negli alpeggi di alta montagna; invece nei maggenghi di mezza montagna avveniva a giorni alterni, o anche con minor frequenza, secondo la quantit del latte raccolto. Il termine indica anche il prodotto dell'operazione: si chiama cos il latte scaldato a circa trenta gradi che si rapprende come un budino; a quel punto il casaro, con apposito strumento (la lra), sminuzza quella sostanza, la quale, a caldaia lontana dal fuoco, si condensa ancora e si deposita sul fondo, diventando scimǜda, la sostanza del formaggio.

qui - 1. agg. indef. sing. qualche, alcuni: na qui vlta = qualche volta, en qui s'ct = alcuni ragazzi, na qui fmna = qualche donna. 2. pron. indef. sing. qualcuno, alcuni, alcune (sempre con en): dmen en qui = dammene alcuni.

quia (qui) - sf. quaglia.

Uccello frequente nel passato nei prati paludosi dei Runcsc, al piano di Chiuro, ora praticamente scomparso.

quaics (CH) - pron. indef. sing. qualcosa: dam quaics de bun = dammi qualcosa di buono (sin. vergt)

quaidǜn (quaidǜna) (CH) - pron. indef. sing. qualcheduno (spesso con en): t vist quaidǜn? = hai visto qualcheduno?, snt quaidǜn dtri = senti qualchedun altro, dmen en quaidǜn = dammene qualcuno (sin. vergǜgn).

quaiǜn (quaiǜna) - pron. indef. sing. qualcuno (pi frequente a CA).

qul (qui, qula-quli) - 1. pron. interr. (spesso usato con il pronome relativo che) quale: quàl che l'? = qual ?, mi su mga qui che i mi = non so quali siano migliori | tal e qul = tale e quale | tal e qul! = precisamente!

qule - solo nellespressione mga s tant s la qule = non sentirsi troppo bene.

qundu - avv. e cong. quando (anche tronco, con aggiunta di che): dumndech qundu el vgn = chiedigli quando viene, te capir qundu te sar grant = capirai quando sarai grande, dim quàn' che te vgnet = dimmi quando vieni.

qunt (1, 2: qunc (CH) - qunsc (CA), qunta-qunti) - 1. agg. interr. e escl. quanto: qunti vlti? = quante volte?, qunti stri! = quante storie!, quànt bacn per gnnt! = quanto baccano per niente! 2. pron. interr. quanto (a volte aggiungendo che): quànt che l? = quanto ?, quànti ten cmpret? = quante ne comperi? 3. avv. quanto (nelle interr. o escl., anche con laggiunta di che): quanto: quànt el fǜma! = quanto fuma!, quànt te l specit? = quanto lhai aspettato?

quntu - avv. raro per quànt-3.

quarnta - agg. num. card. (e sm. sing.) quaranta.

quarantna (quarantni) - sf. 1. quarantina, circa quaranta: na quarantna de fémni = una quarantina di donne. 2. quarantena, periodo di isolamento per pericolo di contagio.

quarantn - sm. prodotto agricolo che matura in quaranta giorni.

quarantt - sm. quarantotto, confusione, subbuglio, pandemonio.

Quarantri - sf. pl. Quarantore (nella liturgia cattolica).

Quarsma (Quarsmi) - sf. Quaresima.

qurt (1: qurta-qurti) - 1. agg. num. ord. quarto: el m quàrt s'ct = il mio quarto figlio. 2. sm. sing. la quarta parte, quarto || qurta sf. 1. quarta (misura di peso corrispondente alla quarta parte della lra - circa due ettogrammi). 2. misura di lunghezza corrispondente alla misura della mano tra pollice e indice: te s lt na qurta = sei piccolo piccolo (cfr. spnda).

quartn - sm. 1. quarto di vino. 2. fieno di quarto taglio (normalmente lultimo).

Si noti come sui monti si chiami quartn il secondo, ma ultimo, taglio di fieno.

quat (mi quti, quatt) - tr. coprire, nascondere, occultare || quat sǜ tr. (con lo stesso significato) || quats sǜ rifl. coprirsi con indumenti: qutet s bn sedenò te cipet frc = copriti bene, altrimenti prendi freddo.

quatrdes (CA) - quatrdes (CH) - 1. agg. num. card. quattordici. 2. sm. sing. il numero quattordici. 3. sm. sing. lanno 1914.

quatŕc - sm. quattrocchi, persona che porta gli occhiali (scherzoso).

qutru - 1. agg. num. card. quattro. 2. sm. sing. il numero quattro. 3. sm. sing. lanno 1904. 4. sf. pl. le ore quattro (o le sedici).

quza (quzi) (CA) - sf. maggiolino / CH cucùsa.

qul (qui, qula-quli) (CA) - qul (qui/qui, qula-quli) (CH) - 1. agg. dimostr. quello, quel: qula s'cta = quella ragazza, quli matli = quelle signorine, l fac tnti de quli vlti che = lho fatto tante di quelle volte che 2. pron. dimostr. quello, colui; ci (spesso accompagnato da l o igli): qul igli = quello l, qul l l l m pa = quello mio padre, quli de Ti = quelle di Teglio, fac qul che pudvi = ho fatto ci che potevo | en s am a qula = siamo daccapo.

questin (CH) - sf. questione, problema; contrasto, divergenza di opinioni || dispr. questiunscia / CA quistin.

questiun (mi questini, questiunt) (CH) - intr. questionare, discutere in modo secco e deciso / CA quistiun.

questiunda (questiundi) (CH) - sf. discussione, l'azione del discutere animatamente: fac 'na questiunda = ho fatto una discussione / CA quistiunda.

qustu (qusc, qusta-qusti) (CA) - qustu (qusc, qusta-qusti) (CH) - pron. dimostr. questo, questi, costui; ci (anche tronco, spesso accompagnato da chil o chi): qust chil l m fradl = questo mio fratello, quìsc i va bn = questi vanno bene.

qut (quta-quti) (CA) - qut (quta-quti) (CH) - agg. quieto, fermo: sta gli qut = resta fermo l.

qundes - 1. agg. num. card. quindici. 2. sm. sing. il numero quindici. 3. sm. sing. lanno 1915: la gura del qundes desdt = la guerra mondiale 1915-1918.

quintl (quinti) - sm. quintale.

quistin (CA) - sf. vedi questin (CH).

quistiun (mi quistini, quistiunt) (CA) - intr. vedi questiun (CH).

quistiunda (quistiundi) (CA) - sf. vedi questiunda (CH)