2.2.7. Interiezioni

 

Il dialetto, come lingua parlata, molto ricco di interiezioni, sia di tipo primario, pi o meno simili a quelle dellitaliano (a, ia, uila, sciu), che secondario, derivate da aggettivi (bru!), sostantivi (diula!, bstia!) o verbi (t!, vtu!), cos come di locuzioni interiettive (oh pr nn!).

Moltissimi gli eufemismi usati per lo pi come imprecazione: tnega!, sacrann!, crbiu!, ntu!, pcinghena!

Fra le interiezioni usate come saluto molto diffusi sono salǜdi, bund, bunasra, bunanc.

Particolare luso di espressioni tipiche del linguaggio infantile legate ad attivit ludiche (giurn giurta, cich u zca).

 

Nel vocabolario la funzione di interiezione indicata con la sigla inter. Non sono stati riportati richiami utilizzati per rivolgersi ad animali (i, i, mna mna), che poco si adattano alla lingua scritta.